Salta al contenuto principale

Portavoce No Tap

querela attivisti M5S

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Questa mattina i legali del movimento No Tap hanno depositato una querela per diffamazione a carico di quattro attivisti del Movimento 5 Stelle. La decisione è stata presa dopo che la senatrice Barbara Lezzi aveva pubblicato sui social un video e alcuni simpatizzanti del M5S avevano postato una serie di insulti pesanti e illazioni di natura politica nei confronti di Gianluca Maggiore, portavoce del movimento che si oppone alla realizzazione del terminale del gasdotto a San Foca. Maggiore nei post era stato accusato di aver preso soldi dal Pd per andare contro il M5S.

"Alla querela penale a breve farà seguito una richiesta di risarcimento danni - afferma Maggiore- Non ho bisogno dei loro soldi, donerò tutto alla cassa di resistenza del movimento No Tap. I Cinque stelle non vogliono più difendere la popolazione dal Tap come avevano promesso. Vorrà dire che useremo i loro soldi loro per difenderla"

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy