Salta al contenuto principale

L'Italia è terzo Paese in Ue

per consumo di cannabis

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

L’Italia è il terzo Paese in Ue per uso di cannabis e il quarto per uso di cocaina: emerge dal rapporto dell’Agenzia europea delle droghe. Nell’ultimo anno il consumo di cocaina è stabile ma con segni di aumento, quello di cannabis è agli stessi livelli e per l’ecstasy c’è un leggero aumento. Sono aumentati i decessi per overdose, soprattutto nel Regno Unito. La cannabis resta la sostanza illecita più consumata in Europa. Nell’ultimo anno ne hanno fatto uso 24 milioni di adulti, e il 20,7% di giovani (15-34 anni) in Italia, percentuale superata solo dalla Francia (21,5%). Se si considera il tasso di consumo nell’arco della vita, l’Italia è terza con il 33,1%, dopo Francia (41,4%) e Danimarca (38,4%). La cocaina è stata consumata da 3,5 milioni di europei nel 2017. L’uso è molto alto nei giovani britannici (4%). In Italia solo l’1,9% dei giovani ne ha fatto uso nell’ultimo anno, ma l’uso nell’arco della vita sale al 6,8%, il quarto dato più elevato dopo Regno Unito (9,7%), Spagna (9,1%) e Irlanda (7,1%).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy