Salta al contenuto principale

Bolognese morto negli Usa

risarcimento da 12 milioni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 19 secondi

La municipalità di Los Angeles risarcirà la famiglia di Alice Gruppioni con 12 milioni di dollari. La cifra è nella transazione che chiude l'azione civile avviata dopo la morte dell'imprenditrice bolognese 32enne, uccisa in viaggio di nozze sulla passeggiata lungomare di Venice Beach da un'auto che piombò sulla folla il 3 agosto 2013.

Alla guida c'era Nathan Campbell, spacciatore condannato dal tribunale di Los Angeles a 42 anni. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy