Salta al contenuto principale

In Italia primo impianto

di riciclo pannolini

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

Eliminando i prodotti assorbenti da discariche e inceneritori, eviterà emissioni equivalenti a quelle assorbite ogni anno da oltre 30 mila alberi. È il primo impianto su scala industriale in grado di riciclare il 100% di pannolini, trasformandoli in materie prime come plastica, cellulosa e polimero super assorbente, inaugurato oggi a Lovadina di Spresiano (Treviso).

La tecnologia sviluppata e brevettata in Italia da Fater Spa, joint venture paritetica fra Procter & Gamble ed il Gruppo Angelini, renderà riutilizzabile - informa una nota della società, cui è andato il riconoscimento Legambiente di "Circular Economy Champion", conferito direttamente dalla Commissione Europea - una categoria di prodotti finora non riciclabili. L'impianto, unico in Europa e nel mondo, a pieno regime tratterà 10.000 tonnellate l'anno di assorbenti. Da 1 tonnellata di rifiuti sarà possibile ricavare fino a 150kg di cellulosa, 75kg di plastica e 75kg di polimero super assorbente.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy