Salta al contenuto principale

Addio a Paolo Villaggio

Il ricordo di chi lo amava

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 31 secondi

È morto Paolo Villaggio. Aveva 84 anni. Da qualche giorno era ricoverato al Policlinico Gemelli.

Per tutti era “Fantozzi”, ragioniere pavido e timido, vilipeso e schiavizzato dal capo ufficio.

Con Fantozzi, ma anche con Fracchia, raccontò «l’uomo medio» italiano.

La camera ardente sarà allestita probabilmente mercoledì mattina in Campidoglio - hanno detto i figli - e in queste ore si stanno stabilendo i dettagli. A seguire dovrebbe esserci una cerimonia laica, nel pomeriggio o la sera, alla Casa del Cinema di Roma.  «Se devo avere un funerale in chiesa - confidava scherzando Villaggio ai figli - lo voglio a San Pietro». Genovese purosangue, Villaggio è stato scrittore e autore, protagonista di una stagione storica dell'intrattenimento, tra grande schermo, radio e tv. Ha dato il volto a mille personaggi entrati nell'immaginario collettivo, primo fra tutti il ragionier Ugo Fantozzi

Guarda l'intervista video:

Paolo Villaggio ospite a Stracult

«Ciao papà, ora sei di nuovo libero di volare». Con un post su Facebook, poche parole ed un cuoricino, Elisabetta Villaggio saluta il papà.

Il messaggio è accompagnato da una foto in bianco e nero che ritrae Paolo Villaggio da giovane insieme ai figli.

Nato a Genova il 30 dicembre 1932, ha raccontato con crudele ironia i vizi della società italiana. Attore, scrittore, sceneggiatore e doppiatore, ha interpretato, al cinema e in tv, personaggi paradossali e grotteschi.

Fantozzi era l’emblema dell’uomo medio italiano. Villaggio ha portato Fantozzi sullo schermo in dieci pellicole: la prima è del 1975, per la regia di Luciano Salce, inclusa nel 2008 nella lista dei 100 film italiani da salvare.

Guarda il video cult:

Tu mancia! Tu mancia!? Infermieri! Infermieri! Lui mancia, lui mancia tutto, lui mancia!

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy