Salta al contenuto principale

In Regione Piemonte si facevano

rimborsare i manuali del sesso

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

È cominciata la requisitoria della pubblica accusa al processo, ripreso a Torino, per le "spese pazze" dei consiglieri regionali del Piemonte. Tra i 25 imputati figura anche l'ex governatore leghista Roberto CotaL'intervento del pm Giancarlo Avenati Bassi si è aperto con una "premessa giuridica", ha detto, sulla correttezza della contestazione del reato di peculato.

Anche l'acquisto di un libro intitolato «Sexploration», un manuale che parla di «giochi proibiti per giovani coppie», figura tra gli episodi contestati nel processo per le spese «folli» dei consiglieri regionali del Piemonte. Il particolare è emerso durante la requisitoria di uno dei pm, Enrica Gabetta.

«Un acquisto come questo - ha detto - non può rientrare fra quelli ammessi per l'attività di un consigliere regionale». Il magistrato non ha precisato chi è stato, fra i 25 imputati, a comperare il volume.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy