Salta al contenuto principale

L'addio a Cesare Maestri

sarà in forma privata

«Ma quest'estate una festa»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

Il funerale di Cesare Maestri si terrà in forma strettamente privata, per i familiari e per gli amici più stretti dell'alpinista leggendario scomparso ieri a novantuno anni.

La cerimonia si terrà nella sua Campiglio, forse dopodomani ma - anche e soprattutto a causa della difficile situazione legata alla pandemia - è stato deciso di permettere la partecipazione al momento in cui verrà dato l'ultimo saluto a Maestri ad un numero limitato di persone.

I familiari ovviamente e solo alcuni degli amici più stretti.

«Il periodo è quello che è e purtroppo non è pensabile ritrovarsi in tanti per salutare papà», spiega il figlio Gianluigi. «In estate però stiamo già pensando ad una festa, per permettere a tutti di ricordarlo nei luoghi che lui più amava».

Gianluigi racconto di un'ondata di manifestazioni di vicinanza che hanno raggiunto la sua famiglia: «In queste ore sto ricevendo così tanto affetto, è incredibile avere l'ennesima conferma di quanto bene abbia seminato papà nella sua vita. Ringrazio tutti, davvero», spiega sull'Adige oggi in edicola, un'edizione che propone quattro pagine di approfondimento su Cesare Maestri.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy