Salta al contenuto principale

Anche dal carcere perseguitava la moglie: stalker seriale arrestato dai Carabinieri di Cles

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Mentre era detenuto per reati contro il patrimonio ha continuato anche dal carcere a spedire lettere vessatorie alla ex compagna. Con questa accusa i carabinieri di Cles hanno arrestato un trentenne marocchino.

Condannato dal Tribunale di Trento per maltrattamenti e atti persecutori ed emessa la sentenza, lo stalker si è reso irreperibile, ma le ricerche dei carabinieri nelle valli del Noce hanno permesso di rintracciarlo per le vie di Cles.
Nonostante la mascherina anti-Covid indossata, i militari del Nucleo radiomobile lo hanno riconosciuto e lo hanno bloccato e arrestato. Con l’occasione è stato anche denunciato per violazione alla normativa sull’immigrazione clandestina, poiché si è trattenuto in Italia senza giustificato motivo, nonostante avesse l’ordine di lasciare il territorio nazionale impartitogli dal questore di Torino e notificatogli in agosto. Condotto nel carcere di Trento, l’uomo dovrà scontare una pena di due anni.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy