Salta al contenuto principale

Oggi e domani c'è la Fiera:

San Giuseppe in ritardo

e con le regole anti-Covid

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 3 secondi

Oggi e domani Trento Expo si riempirà di luci, colori, profumi e soprattutto di sapori, grazie alla 74ª edizione di questo appuntamento saldamente radicato nella tradizione della città. Dalle ore 8.30 alle 19, si potranno così conoscere da vicino le eccellenze enogastronomiche trentine, proposte negli stand istituzionali e in quelli delle realtà private che si impegnano, ciascuna nella propria nicchia, per darci la possibilità di mangiare cibi sani, prodotti da una filiera sempre più rispettosa dell'ambiente e quindi della salute dei consumatori.

Una parte importante degli spazi sarà riservata a «La Casolara», esposizione dedicata ai prodotti lattiero caseari trentini e dell'arco alpino, fra i quali spiccano i presidi Slow Food. Molto gettonata dai bambini sarà la sezione allestita dalla Federazione Provinciale Allevatori, all’interno della quale potranno conoscere da vicino gli animali che abitano le nostre aziende agricole e i nostri pascoli, quali vacche, vitelle, cavalli, asini, pecore, capre, conigli e galline.

La Camera di Commercio I.A.A. di Trento, che affianca l'APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi in cabina di regia, gestirà uno stand nel quale, come di consueto, si potranno degustare, nel rispetto delle norme sanitarie, i vini rappresentativi del Trentino, mentre il MuSe porterà in via Briamasco un tavolo dedicato agli ortaggi e offrirà ai più piccoli uno spettacolo intitolato “La gang dell’orto”. Coldiretti allestirà una mostra di attrezzi agricoli antichi e proporrà attività per i più piccoli, dedicate ai temi dell'alimentazione, della biodiversità e del ciclo dell'acqua, la Fondazione Edmund Mach, sarà presente all'interno dello stand istituzionale della Provincia autonoma di Trento per portare i visitatori alla scoperta del campus e delle proprie attività. Non va dimenticato l'ampio spazio riservato a «Domo», la sezione riservata all'edilizia, al risparmio energetico e alle nuove tecnologie, che darà l'opportunità di conoscere aziende locali specializzate in chiusure tecniche, porte per garage, infissi, sistemi di videosorveglianza, sistemi di riscaldamento, stufe a legna e a pellet, caldaie a biomassa e accumuli, dispositivi tecnologici per il risparmio energetico, pannelli fotovoltaici, tecnologie per la pulizia, recinzioni e balaustre, reti e materassi, rigeneratori d’acqua e un concessionario di autovetture.

«Abbiamo curato ogni dettaglio per fare in modo che questa edizione della Mostra dell’Agricoltura possa offrire al pubblico, come sempre, tante opportunità per degustare prodotti di qualità e per conoscere meglio le eccellenze enogastronomiche trentine, – spiega la direttrice dell’APT Elda Verones – ma anche per fare in modo che le persone si possano muovere in un contesto sicuro, nel quale saranno rispettate tutte le norme sanitarie vigenti. All’ingresso saranno infatti attivi i termoscanner, si vigilerà sul distanziamento e sull’uso della mascherina, nulla sarà lasciato al caso. Con l'organizzazione di questo evento ci auguriamo di riuscire anche a trasmettere un segnale di fiducia alla cittadinanza ed al mondo delle imprese locali».
«La Mostra dell'Agricoltura è un appuntamento a cui tutti i trentini hanno fatto l'abitudine – gli fa eco il presidente dell'APT Franco Aldo Bertagnolli – e aver dovuto rimandare la manifestazione tradizionalmente organizzata in primavera ci è dispiaciuto molto. In questo momento complicato tutti i soggetti impegnati nella sua organizzazione vanno ringraziati in modo particolare, dal nostro staff alle tante realtà istituzionali e imprenditoriali, una grande squadra che sta alla base della Mostra dell’Agricoltura così come viene proposta da quando vi è la nostra APT in regia. Ci auguriamo che la cittadinanza apprezzi lo sforzo che tutti stanno facendo per rendere possibile questa edizione e che trascorrere qualche ora tra gli stand possa anche offrire l'occasione per distrarsi e per ritrovare un po' di fiducia».

Il biglietto di ingresso costa 3 euro e sarà valido per ogni singola giornata, i bambini fino ai 10 anni di età entrano gratuitamente.

La fotografia è di repertorio, dello scorso anno, prima del Covid.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy