Salta al contenuto principale

Regolamento per le case Itea

sindacati contro Provincia: «Nessun

confronto, e nessun investimento»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

«La Giunta provinciale di Trento cambia il regolamento per l’assegnazione dell’alloggio pubblico e ancora una volta agisce in solitaria, senza alcun confronto con gli attori che operano nell’ambito delle politiche per la casa provinciali». Lo sottolineano, in un comunicato congiunto, i segretari di Cgil, Cisl e Uil del Trentino Andrea Grosselli, Michele Bezzi e Walter Alotti, commentando il testo approvato ieri in Quarta commissione del Consiglio provinciale di Trento.

«Non ci sono investimenti né per la realizzazione di nuovi alloggi pubblici e sono insufficienti le risorse per valorizzare il patrimonio Itea Spa, operazione che permetterebbe di mettere a disposizione nuovi alloggi soddisfacendo un numero maggiore di domande», sostengono i portavoce di categoria, che chiedono un confronto sul tema con la Giunta provinciale.

LEGGI ANCHE: NUOVE REGOLE PER LE CASE ITEA

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy