Salta al contenuto principale

Igienizzanti sui mezzi pubblici

a disposizione dei passeggeri:

è la richiesta dei sindacati

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

«La ripresa della bigliettazione a bordo consiglia, in un’ottica prudenziale di contenimento del virus, l’istallazione di dispenser a bordo dei mezzi pubblici».
Lo dicono, in una nota congiunta, i segretari dei sindacati trentini dei trasporti Stefano Montani (Filt Cgil), Massimo Mazzurana (Fit Cisl), e Massimo Givoli (Faisa). La richiesta è stata riproposta a seguito dall’ordinanza della giunta provinciale di Trento che permette la ripresa dell’attività di vendita dei biglietti su autobus e corriere, sospesa per l’emergenza coronavirus.

«Avevamo avanzato questa richiesta, insieme a quella delle barriere in plexiglass per separare utenti e autista, già nelle scorse settimane, - sottolineano i sindacalisti - con la progressiva riduzione delle misure di contingentamento dei passeggeri. Alla luce delle nuove disposizioni, abbiamo formalizzato nuovamente la domanda, che adesso diventa urgente perché adesso si annullano le distanze tra autista e utenti”, precisano i segretari».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy