Salta al contenuto principale

Spaccio in piazza Dante:

coca ed eroina in un'aiuola

denunciato un nigeriano

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Dopo l’arresto di un cittadino nigeriano il 28 luglio in piazza Dante, sorpreso a cedere sei ovuli di eroina e trovato in possesso di una somma di denaro superiore a 400 euro proventi dell’attività di spaccio, operazione conclusa con il rinvenimento presso il domicilio di un ulteriore quantitativo di marijuana, il Nucleo civico della Polizia locale di Trento ha operato ulteriori interventi nella zona, controllando in particolare via Gazzoletti e via Petrarca.

Sabato scorso gli agenti hanno notato un gruppo di quattro persone sotto al palazzo della Regione, di fronte all’ufficio postale di via Gazzoletti, una delle quali, dopo aver rovistato nei pressi di un’aiuola, ha consegnato qualcosa ad altre persone che si sono allontanati rapidamente. Gli agenti hanno quindi trovato nell’aiuola alcuni involucri contenenti eroina e cocaina.

L’uomo è stato fermato poco lontano, identificato e perquisito nel comando di via Maccani. Addosso aveva una somma di denaro di 50 euro in banconote di piccolo taglio. Considerati anche i precedenti specifici del fermato, di nazionalità nigeriana, la Polizia locale lo ha denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, con conseguente denuncia a piede libero.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy