Salta al contenuto principale

Recuperato sul Gran Paradiso

il corpo di Daniele Catorci

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

È stato recuperato poco prima delle 17 il corpo di Daniele Catorci, il 27enne marchigiano ricercatore dell'Università di Trento che sabato mattiona era caduto in un crepaccio sul Gran Paradiso, in Valle d'Aosta.

Dopo che per due volte, sabato e domenica, i tecnici del Soccorso alpino valdostano e di quello della guardia di finanza avevano divuto interrompere le operazioni senza arrivare al punto in cui si trovava la salma, quest'oggi Daniele è stato raggiunto. Il corpo era sepolto da neve e ghiaccio caduti l'altro ieri mattina dopo che il ponte di neve su cui si trovava aveva ceduto.

La salma del giovane è stata trasferita a Courmayeur.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy