Salta al contenuto principale

Si butta con la tuta alare

e atterra contro un muretto:

ferito base jumper trentino

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
4 minuti 3 secondi

Brutto infortunio nel primo pomeriggio di oggi per un giovane base jumper rimasto ferito in fase di atterraggio nei pressi del campo sportivo Guaita di Pietramurata (foto Daniele Ferrari).

Poco prima delle 13 il jumper, di Condino, si è lanciato con la tuta alare dall’exit del monte Daino nel gruppo del Casale, un punto posizionato nei pressi del sentiero attrezzato «Rampin», meno pericoloso del più noto «Becco dell’Aquila» ma altrettanto spettacolare ed adrenalinico.

Il base jumper 35enne dopo un volo di circa 700 metri deve aver accusato dei problemi in fase di atterraggio, previsto sul campo sportivo di viale Daino a Pietramurata, finendo lungo ed arrestando la sua corsa contro un muretto in calcestruzzo.

Sul posto si sono subito portati i soccorsi allertati da alcuni amici. È  subito intervenuta un’ambulanza e una decina di uomini e due mezzi del corpo dei vigili del fuoco volontari di Dro, coordinati dal capo-plotone Lorenzo Faitelli, mentre sul campo sportivo atterrava un elicottero di Trentino Emergenza.

Il base jumper che accusava forti dolori alla gambe e alla schiena, ma che non ha mai perso conoscenza, è stato quindi elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento dove gli sono state riscontrate delle fratture multiple agli arti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy