Salta al contenuto principale

Gira a Trento a bordo del taxi

per spacciare marijuana

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

Gira a Trento a bordo di un taxi per spacciare marijuana. Protagonista un diciannovenne residente in città che è stato fermato, denunciato e multato dalla polizia.

Da tempo gli investigatori tenevano d’occhio la zona di Torre Vanga, in particolare piazza della Portela, dove alcuni residenti hanno segnalato un insolito andirivieni di persone per lo più straniere, sebbene siano in vigore le norme che limitano la circolazione delle persone.

Gli agenti della sezione antidroga della questura di Trento, dopo una serie di appostamenti nella zona del centro cittadino, hanno così individuato un giovane macedone nelle vie del centro storico di Trento. Il giovane è stato visto arrivare nei giorni precedenti dalla zona nord di Trento a bordo di un taxi, probabilmente per eludere i controlli per il coronavirus.

Una volta giunto nei pressi della stazione, il ragazzo era solito dirigersi a piedi verso il quadrilatero compreso tra a piazza Dante, piazza Portela, via Torre Vanga, via Roma e la chiesa di Santa Maria Maggiore, dandosi appuntamento nel tragitto con gli acquirenti, per delle rapide «consegne». Ma nel pomeriggio di ieri gli investigatori della squadra mobile hanno bloccato il giovane direttamente a bordo del taxi. Nel corso del controllo è stato trovato un sacchetto con circa 40 grammi di marijuana.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy