Salta al contenuto principale

Coronavirus, positivo Gobber

Neopresidente della Croce Rossa

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Il Coronavirus non fa sconti, tampone positivo anche per Tiziano Gobber, il neoeletto presidente del Comitato territoriale di Trento della Croce rossa italiana che fin dal manifestarsi dei primi segnali dell’epidemia si è messo alla testa dei suoi volontari per far fronte alle aumentate richieste di disponibilità da parte dell’Azienda sanitaria.

«Tiziano si è speso fin dall’inizio in prima linea - dichiara in una nota il direttore del Comitato provinciale della Cri, Carlo Monti, che ha ufficializzato la notizia - non in giacca e cravatta a dare ordini ai volontari, ma, come tutti i presidenti dei Comitati del Trentino, volontario tra i volontari alla guida delle autoambulanze e a coprire l’aumentata richiesta di servizi essenziali in questo difficile momento».
«Anche durante il riposo forzato al quale è costretto in queste ore, Gobber prosegue instancabile nel suo impegno in costante contatto con i suoi collaboratori - prosegue Monti - impegno che, da uomo di Croce Rossa qual è, affronta con generosità gettando il cuore oltre l’ostacolo».

«Solo pochi giorni fa, nonostante il parere negativo dell’amministrazione, ha voluto attivare alcuni servizi aggiuntivi richiesti dall’Azienda sanitaria benché non fosse garantita la copertura economica e questo la dice lunga su Tiziano Gobber e sul suo attaccamento ai principi che ispirano l’attività di ogni volontario di Croce Rossa - conclude il Direttore - l’auspicio e l’augurio che gli facciamo è che possa rimettersi al più presto per poter tornare quanto prima alla guida dei suoi volontari».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy