Salta al contenuto principale

Da questa sera nevicate

e poi tre giorni di freddo

con nuovo rischio gelate

Chiudi

La foto di Lucia Keller

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

L'appassionato meterologo Giampaolo Rizzonelli, di meteotriveneto.it, la spiega in poche efficaci parole: "Ci attende una domenica sera e soprattutto un lunedì mattina con molta neve sulle nostre montagne e forse fino in valle, purtroppo ancora gelate i giorni successivi. Nell'immagine gli accumuli di neve previsti per lunedì".

Una previsione che i professionisti di Meteotrentino.it spiegano in maniera poiù articolata sul loro bollettino: domenica "Soleggiato al mattino, con nubi in graduale aumento al pomeriggio. Precipitazioni deboli e sparse a partire dal tardo pomeriggio, via via più diffuse e moderate in serata; quota neve inizialmente oltre i 1600 m in calo verso i 1000 m circa. Temperature minime stazionarie, massime in calo. Venti perlopiù deboli variabili, sia in valle che in quota".

Invece lunedì 30 marzo
"Coperto con precipitazioni diffuse, più intense al mattino e in graduale attenuazione al pomeriggio. Le nevicate potranno raggiungere i 500 m nella fase più intensa e quote anche inferiori in serata e nella notte successiva, ma con quantitativi ridotti. Temperature in calo, con limitata escursione termica. Venti in quota deboli prima meridionali e poi occidentali, in valle deboli variabili.
Tendenza per i giorni successivi Martedì nuvoloso con deboli precipitazioni residue al primo mattino, in seguito via via più soleggiato. Temperature in calo. Mercoledì e giovedì sereno ma freddo".
 
Il toto-accumuli di Rizzonelli
 

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy