Salta al contenuto principale

Gli studenti del Liceo Da Vinci

e il loro video fra Dante e il virus:

il plauso della ministra Azzolina

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi
"L'Italia che resiste". "Dante è l'Italia, l'Italia siamo noi". Sono il titolo e lo slogan scelti da un gruppo di studenti del liceo Leonardo da Vinci di Trento in occasione del primo Dantedì, la giornata nazionale dedicata al Sommo poeta. In occasione della ricorrenza, i ragazzi, rimanendo in casa nel rispetto delle indicazioni per la prevenzione del contagio, hanno prodotto un breve video per lanciare un messaggio di speranza all'Italia. Il video è stato anche pubblicato sul canale Youtube del Ministero per i beni e le attività culturali. Gli studenti hanno scelto il primo canto del Purgatorio, quello in cui Dante esce dalla notte dell'Inferno e inizia la salita alla montagna "dove l'umano spirito si purga" e diventa degno "di salire al ciel", verso le altezze del Paradiso.
 
   "Ho sinceramente apprezzato il video dei suoi eccezionali ragazzi, evidentemente condotti da una guida altrettanto eccezionale", ha scritto la ministra Lucia Azzolina complimentandosi con Eliana Agata Marchese, docente dei ragazzi.  "Come può bene immaginare, sono e sono stati giorni ardui per tutti noi e per il Paese intero, però mi creda, la viva voce dei nostri ragazzi mi aiuta tantissimo e, soprattutto, mi rincuora. Tutte le nostre iniziative e i nostri sforzi, tuttavia, sarebbero vani senza i gesti concreti che voi cittadini e specialmente lei, in qualità di docente, state compiendo quotidianamente".
 
GUARDA IL VIDEO 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy