Salta al contenuto principale

Gli infermieri trentini all'attacco

"Dateci mascherine e dotazioni,

e servono tamponi per gli operatori"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Per l'Ordine delle professioni infermieristiche di Trento "la priorità assoluta è garantire la salute e la sicurezza di chi cura i cittadini".

 "Noi infermieri e professionisti sanitari - si legge in una nota - stiamo facendo e continueremo a fare il nostro dovere sino in fondo, ma anche le Istituzioni devono fare lo stesso garantendo la nostra salute e quindi quella dei cittadini che assistiamo. Aiutateci a salvare vite. E per farlo garantite subito ai professionisti  – infermieri, medici, ma anche chiunque altro si occupi dell'emergenza Covid-19 - gli indispensabili dispositivi di protezione individuale (Dpi)".

È prioritario inoltre potenziare, mantenendo per le assegnazioni il criterio della competenza, le dotazioni di infermieri nei servizi o aree dedicate ai pazienti Covid-19 + per garantire un'assistenza sicura".

"È urgente, infine, cambiare strategia come hanno già fatto Regioni quali Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Campania ed estendere il tampone ai professionisti sanitari".

 La presa di posizione degli infermieri trentini è in perfetta sintonia con quella emanata nei giorni scorsi dai sindacati dei medici.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy