Salta al contenuto principale

Domani si inaugura a Mantova

il Museo Andreas Hofer

(lo ha pagato l'Euregio)

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Verrà inaugurato a Mantova, domani alle 17, lo «Spazio Andreas Hofer», una sorta di museo che ricorda l’eroe del Tirolo fucilato dai francesi il 20 febbraio 1810 nella città virgiliana. Ad ospitarlo saranno i locali che si trovano a Porta Giulia, a Cittadella, accanto ai giardini dove c’è la stele dedicata al Generale Barbone, nel luogo dove fu passato per le armi.

Nel museo saranno collocati oltre 200 pezzi, tra cimeli, stampe e foto ottocenteschi della collezione di Martin Reiter, messi a disposizione dall’Euroregione Tirolo, Alto Adige e Trentino, che ha anche finanziato con 150 mila euro (erogati al Comune di Mantova) lo Spazio dedicato a Hofer.

Alla cerimonia, con le autorità mantovane, interverranno una formazione onoraria degli Schutzen di Bressanone con la banda e i presidenti della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, della Provincia autonoma di Bolzano-Alto Adige Arno Kompatscher e il presidente di Euroregio e capitano del Tirolo Gunther Platter.

Il giorno dopo gli Schützen, con una sfilata per le vie di Mantova nei loro tradizionali costumi, ricorderanno il 20 febbraio del 1810 quando Hofer fu prima processato a Palazzo D’Arco e poi fucilato a Porta Giulia.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy