Salta al contenuto principale

L'influenza in Trentino:

già 41 mila infettati

ma il "picco" è superato

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

In Trentino è stato superato il picco dell’influenza. Lo dicono i dati relativi al sistema di sorveglianza dei medici sentinella Influnet.

I casi di influenza stimati nella sesta settimana del 2020, rapportati all’intera popolazione trentina, sono 5.319 per un totale di circa 41.500 a partire dall’inizio della sorveglianza, pari a circa il 12% della popolazione trentina, fa sapere l’Azienda sanitaria.
L’andamento della curva epidemica è simile a quella della stagione 2018-2019 e l’epidemia può essere considerata di media intensità, sottolinea l’Unità operativa di igiene e sanità pubblica dell’Azienda sanitaria trentina. I dati delle ultime settimane ci dicono che la malattia ha colpito principalmente i bambini e ragazzi in età scolare.

Il picco si è verificato nell’ultima settimana di gennaio quando il livello di incidenza è stato pari a 12,98 casi per 1.000 assistiti. Durante la sesta settimana del 2020 il valore dell’incidenza totale è stato pari a 9,83 casi per mille assistiti con un incidenza particolarmente elevata fino ai 14 anni di età. In particolare nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 36,73 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni a 21,67, nella fascia 15-64 anni a 7,91 e tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni a 2,39 casi per mille assistiti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy