Salta al contenuto principale

Minacciate con un coltello e rapinate dopo la partita

Paura per madre e figlia vicino al Palazzetto

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 28 secondi

Minacciate con un coltello e rapinate mentre si stavano recando alla propria auto. Bruttissima avventura, ieri sera, per due donne, madre e figlia, a Trento sud.

Il fattaccio è avvenuto in uno dei parcheggi, in zona palazzetto. Tra le 20.30 e le 20.45, presumibilmente al termine della partita dell’Itas, le due donne si stavano recando alla propria auto quando, improvvisamente, sono state avvicinate da due soggetti travisati. I due malviventi le hanno minacciate con un coltellino svizzero e si son fatti consegnare il portafogli contenente 80 euro.

Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Trento.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy