Salta al contenuto principale

La trentina Fabiana Gramegna

fisica nucleare ai vertici

dell'Istituto nazionale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

La trentina Fabiana Gramegna (nella foto) è stata nominata direttore dei Laboratori di fisica di Legnaro (Padova), uno dei quattro laboratori dell'Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn). Gramegna è conosciuta a livello internazionale, è nata a Rovereto 63 anni fa e si è diplomata a Trento presso il liceo scientifico Galilei.
«È una bella soddisfazione», ammette, «ma in qualche modo era nell'aria. Il primo passo è stata l'intervista - si chiama così - a inizio novembre. Un comitato internazionale valuta le candidature. Poi c'è stato il voto del laboratorio, e ho preso più del 60% delle preferenze; un'indicazione molto forte. Infine il voto del board dei direttori degli altri laboratori e la giunta degli Infn. E sono stata eletta alla prima votazione».
Prima di questo incarico Gramegna era responsabile della Divisione Ricerca del laboratorio di Legnaro.
«Lo staff è di 145 dipendenti», prosegue la scienziata trentina, «ma con gli utenti nazionali e internazionali arriviamo a 800 persone. E io voglio mantenere il laboratorio a un livello internazionale».
Gramegna è una fisica nucleare sperimentale: «Studio le reazioni nucleari a energie basse e intermedie: le reazioni che avvengono nelle stelle. Il Cern studia le prime fasi della storia dell'universo - ciò che è avvenuto subito dopo il Big Bang -, noi l'evoluzione dell'universo dal momento in cui si sono formati i nuclei più pesanti».
Fabiana Gramegna è arrivata a Padova nel 1978, l'anno dopo si è laureata e nel 1983 è stata assunta dall'Infn. «Ho svolto molta attività anche negli Stati Uniti e in Francia, soprattutto alla Michigan State University e presso il laboratorio Ganil a Caen. E a Catania, dove c'è il laboratorio gemello di quello a Legnaro. Tornare in Trentino? Impossibile, ormai, sono vecchia!», ride, «però collaboriamo con il Trento Institute for Fundamental Physics and Applications (Tifpa) che mette assieme competenze di Fbk, Università di Trento e Infn».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy