Salta al contenuto principale

La neve imbianca il Trentino

fino ai 1.000 metri

Pioggia nel fondovalle - Foto

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 48 secondi

AGGIORNAMENTO: passo Campolongo chiuso per un camion di traverso, causa neve; chiuso anche il passo del Tonale; obbligo di catene su tutti i passi.


Ampiamente annunciata dall’allerta meteo lanciata nei gioni scorsi dalla Protezione civile trentina, la neve è arrivata. Un po’ in tutto il Trentino, al di sopra dei mille metri, e in qualche caso anche sotto questa quota, i fiocchi bianchi stanno scendendo copiosi.

Pioggia battente, invece, a quote più basse e nel fondovalle.

Anche poco sopra Trento, come ad esempio al rifugio Maranza, la neve è arrivata, come testimonia la foto del gestore Paolo Betti.



Il maltempo si fa sentire anche sulla viabilità.

Lungo l’autostrada del Brennero nevica tra Vipiteno ed il Brennero. In Trentino problemi sulle strade di montagna: anche la consegna del nostro giornale, questa mattina, ha subito dei ritardi per le difficoltà alla circolazione:

 

In Alto Adige da ieri sera si registrano precipitazioni diffuse e localmente anche intense, soprattutto nella zona fra la val d’Ultimo ed il Brennero.Il limite delle nevicate localmente è sceso anche sotto i 1000 metri di quota, fino ad addirittura 600 metri. Verso sera i fenomeni diminuiranno, informa l’ufficio meteorologico della Provincia di Bolzano.
In val d’Ultimo a 2.000 metri di quota attualmente si registrano 35 centimetri di neve, in val Passiria 30. Sulle strade di montagna l’attrezzatura invernale è indispensabile.
Sono stati chiusi per motivi di sicurezza Passo Pennes e Passo delle Erbe, che è però raggiungibile dalla Val Badia.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy