Salta al contenuto principale

Olimpiadi invernali 2026

Trento e Bolzano nel board

(e promettono che pagheranno)

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

Si è riunito oggi a Milano il Comitato di indirizzo (CIC) di Milano Cortina 2026 che è stato completato con l’ingresso del Governo e delle Province Autonome di Trento e Bolzano che hanno preso l’impegno di assicurare le relative garanzie finanziarie.
Vi hanno preso parte - secondo una nota della Regione Veneto - il Ministro per le politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, i Sindaci di Milano e Cortina, Giuseppe Sala e Gianpietro Ghedina, i Presidenti delle Regioni Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia, i Presidenti delle Province Autonome di Trento e Bolzano, Maurizio Fugatti e Arno Kompatscher.

Nell’incontro è stato confermato che il prossimo 5 novembre si svolgeranno i previsti colloqui tra i candidati al ruolo di CEO (amministratore delegato) e alcuni rappresentanti del CIC. Le risultanze saranno portate il giorno successivo all’attenzione dei componenti del futuro Comitato Organizzatore (OCOG). Tale incontro si svolgerà nella sede del Ministero dello Sport il 6 novembre.

In quell’occasione si procederà anche alla formalizzazione dello Statuto, le cui linee sono state individuate oggi di comune accordo tra le parti e che sarà stilato dai tecnici, oltre a completare definitivamente il confronto sugli elementi che daranno vita al testo della Legge Olimpica.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy