Salta al contenuto principale

Festival dello Sport, -2 giorni

E la città inizia ad animarsi

Vetrine e palazzi in rosa, Apt bersagliata di richieste

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 52 secondi

Trento è pronta ad accogliere i campioni: la città è già in fibrillazione per l’avvio della seconda edizione del Festival dello Sport che lo scorso anno, al debutto, partì col botto portando nel capoluogo 50mila presenze e un parterre di stelle che ha entusiasmato non solo i tifosi più sfegatati e gli appassionati, ma anche chi lo sport lo segue solo di sfuggita.

Le gigantografie della Gazzetta e quelle dei volti dei big italiani e internazionali delle varie discipline, hanno già iniziato a comparire per le vie e sulle vetrine della città che da giovedì a domenica, dal 10 al 13 ottobre, ospiterà cuore, muscoli e passione dei più grandi sportivi di oggi e di ieri. Un festival più lungo, con quattro giornate dopo le tre del 2018, ma anche più esteso: la città si è fatta conquistare ed aprirà più piazze e più sedi espositive a tifosi e appassionati. Le Gallerie di Piedicastello, il Muse, le Albere, la Blm Group Arena: tutti spazi inediti, che permetteranno alla manifestazione di proporsi ancora più ricca di eventi, appuntamenti e farsi così ancor più entusiasmante.

Nelle piazze del capoluogo ci sarà come l’anno scorso la possibilità di cimentarsi con diverse discipline grazie ai camp che per quattro giorni, no stop, permetteranno di allenarsi e provare le varie discipline con i campioni, trasformando lo spazio urbano in un grande playground. In piazza Fiera, dal giovedì mattina, si giocherà a calcio; piazza Dante ospiterà il campo da volley, il basket, e il tiro con l’arco; in piazza Cesare Battisti si potrà provare il canottaggio, mente in Santa Maria Maggiore l’arrampicata. Nel quartiere delle Albere verrà anche allestito un circuito per la formula E, con i bolidi elettrici che sfrecceranno lungo le vie attorno al Muse venerdì, dalle 15, con Lucas Di Grassi e Felipe Massa.

L’interesse per l’evento è già alto, non solo in città ma anche fuori regione: «L’occasione di avere così tante star dello sport tutte a Trento è più unica che rara - spiega Elda Verones, direttrice dell’Apt Trento - chiaramente in tanti non vogliono perderla e le telefonate e richieste di informazioni che stiamo ricevendo in questi giorni sono tantissime. L’interesse è molto alto, ci chiedono di tutto: c’è chi decide di pernottare a chi punta ad eventi particolari e chiede informazioni sui parcheggi per una sortita in giornata. Gli eventi che più stanno scaldando gli appassionati sono quelli con il Milan super campione di Sacchi all’appuntamento con tutti i nazionali Fisi che arriveranno a Trento per aprire la stagione invernale. E poi la mostra su Michael Schumacher. I camp, inoltre, sono una bella occasione per la città per accogliere lo sport nella maniera più genuina. Insomma il calendario è fitto, il programma è più ricco che mai: il festival occuperà anche tutta la giornata di giovedì, ci aspettiamo anche un incremento rispetto ai numeri, già molto positivi, dello scorso anno».

Nell’aria, a Trento, si inizia già a respirare l’emozione delle grandi imprese, a sentir palpitare l’attesa di incontrare quei fuoriclasse che diventano leggenda, immortalati negli scatti dei fotografi e nei racconti dei grandi giornalisti sportivi (alcuni dei quali saranno in città proprio per presentare alcune loro opere o moderare incontri). Grandi atleti capaci di far sognare interi Paesi con le loro imprese.

Il conto alla rovescia è ormai agli sgoccioli: meno due giorni all’inizio di un grande, colorato racconto, tutto trentino, fatto di donne, uomini, squadre fenomenali e di forti emozioni.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy