Salta al contenuto principale

Lo sport per tutti

finanziate 7 iniziative

con 127mila euro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Promuovere lo sport di cittadinanza, ovvero l’attività motoria per tutti, a prescindere dall’età o dalla condizione fisica.

È questo l’obiettivo di un provvedimento adottato ieri dalla giunta provinciale con il quale sono state individuate e finanziate sette iniziative che favoriscono la diffusione dello sport, in forma organizzata od individuale fra le persone di ogni genere, anche con disabilità.

Si tratta di una possibilità prevista dalla legge provinciale sullo sport del 2016 che per la prima volta viene concretizzata. «L’intento - commenta l’assessore Roberto Failoni - è quello di incentivare i coretti stili di vita, per sviluppare relazioni sociali, la formazione educativa e l’integrazione sociale, favorendo la partecipazione di tutta la popolazione alle attività sportive, consapevoli della forte valenza educativa e ricreativa dello sport».

Ecco, nel dettaglio, le proposte progettuali che verranno finanziate per un importo complessivo di 126.892 euro: Università di Trento per l’Hackathon Soccer Data Challenge 36.640 euro; Fondazione Bruno Kessler per Muoviti con geocaching 10.492 euro; Strategie s.r.l. Unipersonale per Impostazione osservatorio e sistema di monitoraggio dello sport di cittadinanza in Trentino 31.040 euro; Sportabili Onlus per La montagna che include: sport e benessere 17.920 euro; Uisp- ApsI Comitato del Trentino per Fuori gioco: il calcio per tutti, nessuno escluso 10.320 euro; Scuola di ciclismo fuoristrada Val di Non e Sole per Ci sono anch’io - si può fare 5.600 euro; Y Media Analytica s.r.l. per Ylab for digital social innovation - Festival dello Sport 14.880 euro.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy