Salta al contenuto principale

La droga anche vicino a scuola:

la Finanza smantella una rete

di 73 narcotrafficanti, 15 arresti 

In manette 15 persone, 73 indagati, tra Italia, Spagna e Olanda - VIDEO

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

Importante operazione internazionale della Guardia di Finanza che ha smantellato una potente organizzazione che forniva droga anche in Trentino e Alto Adige, lo spaccio anche a pochi passi da scuole e piazze di Trento e Bolzano.

Sono indagati settantatré narcotrafficanti, fra i quali esponenti di spicco della camorra e della “quarta mafia foggiana”. Quindici gli arresti eseguiti dalle Fiamme Gialle in varie località d’Italia e all’estero. Sequestrati oltre 1 tonnellata di hashish e 2 chilogrammi di cocaina, per un valore sul mercato illecito di oltre 70 milioni di euro.

Dalle prime luci dell’alba, militari ed unità cinofile antidroga delle Fiamme Gialle trentine stanno effettuando arresti e perquisizioni nei confronti dei componenti di due associazioni criminali di narcotrafficanti, radicate sia a nord che nel sud Italia e con ampie ramificazioni all’estero.

Si tratta dell’operazione internazionale antidroga denominata “Carthago”, che si è appena conclusa con l’esecuzione, da parte di circa cinquanta finanzieri con l’ausilio di 12 cani antidroga, di sette misure di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Trento nei confronti di altrettanti indagati, nonché di 15 perquisizioni domiciliari.

Ai tre indagati catturati in queste ore, dimoranti in Italia tra Lombardia, Campania e Puglia ed altri tre dimoranti all’estero in Olanda e Spagna, si sommano ulteriori dodici indagati arrestati in flagranza di reato, per un totale di quindici narcotrafficanti finiti in manette nel corso delle indagini. Quattro, invece, i soggetti destinatari di ordine di custodia cautelare ancora ricercati tra Italia, Olanda, Spagna ed in ambito internazionale.

L'operazione dimostra ancora una volta che dietro le reti di piccoli «galoppini» locali, spesso stranieri irregolari, ci sono importanti strutture ramificate del crimine mafioso.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy