Salta al contenuto principale

Insultò gli animalisti pro-Daniza

il sindaco di Calliano Conci

a giudizio per diffamazione

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Il Tribunale di Rovereto ha rinviato a giudizio l’attuale sindaco del Comune di Calliano Lorenzo Conci, che il prossimo 29 ottobre andrà a processo per «diffamazione aggravata» nei confronti di Enrico Rizzi, Capo Segreteria Nazionale del Partito Animalista Europeo.

I fatti risalgono al 2014 quando il rappresentante del PAE si occupò della vicenda della povera orsa Daniza, poi uccisa.

Lorenzo Conci decise di creare un gruppo su Facebook dal nome “Rizzi Bimbo Minkia” e cominciò a scatenarsi con una serie di pesanti insulti verso il rappresentante animalista: «Rizzi sei un pezzo di merd*, sei un mentecatto, due cose sono infinite...l’universo e la stupidità del RizziBimboMinkia, Rizzi vattene a fanculo, mi chiedo come mai nessuno fino ad ora non lo ha fatto affogare nella mer**, minchione dell’anno».

La Procura della Repubblica di Rovereto ravvisando estremi di colpevolezza e non ritenendo opportune ulteriori indagini, condannò un paio di mesi fa l’attuale sindaco alla pena di 5.000 euro di multa. Conci si è opposto, motivo per cui adesso inizierà il normale processo presso il Tribunale Ordinario di Rovereto.

Al fine di ottenere il risarcimento dei danni subiti, il Capo della Segreteria Nazionale del Partito Animalista Europeo sarà assistito dall’Avv. Marcello Puglisi del foro di Milano.

Nella foto: Lorenzo Conci (camicia azzurra) e Rizzi (camicia nera) si confrontano animatamente alla manifestazione pro-Daniza in piazza Dante a Trento).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy