Salta al contenuto principale

Poste, preso finto operatore

Incassava 20mila euro da anziana

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

I carabinieri di Cavalese hanno sventato una truffa ai danni di una 77enne di Predazzo che, raggirata da un finto operatore di Poste italiane, gli aveva comunicato i dati delle sue due carte di credito.

I militari, ai quali la donna si era rivolta successivamente, hanno bloccato una transazione di 20.000 euro. Sono in corso accertamenti per identificare l'autore della tentata truffa. È stato invece identificato e denunciato, sempre dai carabinieri, alla magistratura un uomo di origini comasche che, dopo aver soggiornato per tre giorni in un hotel della Valle di Fiemme, si è eclissato senza saldare il conto.

L'uomo, con precedenti specifici, è stato localizzato all'estero.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy