Salta al contenuto principale

Aldeno, l'ultimo abbraccio ad Andrea

Grande folla e commozione ai funerali

del ragazzo morto nell'incidente stradale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 44 secondi

Una grande folla si è riunita nella chiesa parrocchiale di Aldeno, dove si stanno svolgendo i funerali di Andrea Micheletti.

L'intera comunità si è stretta alla famiglia del giovane 31enne, morto in seguito a un incidente avvenuto fra Aldeno e Romagnano, mentre Andrea era alla guida di un trattore, centrato dall'auto di turisti austriaci.

Grande commozione per l'addio a una vita che, come ha detto in apertura di cerimonia il parroco, don Renato Tamanini, è finita troppo presto, rubata: «Anche Gesù ha pianto davanti trattore ribaltato». 

Il sacerdote si è chiesto che cosa rimanga, oggi, a consolare una famiglia e una comunità colpite da questa tragedia. «Rimane la memoria di Andrea. La memoria custodita dalla famiglia e dagli amici. Ricordi che gli ridanno vita per un attimo». Un altro elemento di consolazione, ha aggiunto, è stata reazione del paese, le persone sono apparse toccati come se Andrea appartenesse a tutti: «Tutti ne parlano e si commuovono».

Nel corso del ritro funebre sono intervenuti anche gli amici dell'Istituto agrario: «Non abbiamo perduto Andrea, ci ha preceduto. È presente ma in maniera diversa».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy