Salta al contenuto principale

Senza ramponi a Erdemolo:

soccorsi in nove, una ragazza

è volata per cento metri 

C'è voluto l'elicottero per recuperarla col verricello

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Intervento del Soccorso alpino nel pomeriggio sul Lagorai in aiuto di un gruppo di escursionisti in difficoltà nella zona del Lago di Erdemolo. La comitiva di trentini nove persone - stava procedendo lungo il sentiero in quota che dal rifugio Sette Selle porta al Lago di Erdemolo quando, sotto cima Cave a una quota di circa 1.850 metri, tre componenti sono scivolati su una lastra di ghiaccio. Due di questi si sono fermati a pochi metri, mentre una ragazza è scivolata per circa un centinaio di metri. La chiamata al 112, alla Centrale unica delle Emergenze, è arrivata verso le 13.30.

I soccorritori hanno raggiunto il gruppo mettendo tutti in sicurezza. Viste le contusion iriportate dalla ragazza si è preferito far intervenire l’elicottero dei Vigili del Fuoco di Trento, che ha prelevato la ferita. Con il verricello il tecnico di elisoccorso l’ha caricata a bordo per il trasporto all’ospedale Santa Chiara di Trento. Tutti gli altri componenti del gruppo sono stati dotati di ramponcini accompagnati poi in sicurezza fino alle macchine a Palù del Fersina.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy