Salta al contenuto principale

Ricordato Toni Ebner

a cent'anni dalla nascita

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Cent’anni fa, il 22 dicembre del 1918, nacque ad Aldino, in provincia di Bolzano, Toni Ebner. Il giornalista, editore e politico, scomparso nel 1981, è stata una delle figure centrali dell’Alto Adige del dopoguerra come anche dell’autonomia. In occasione dell’anniversario, la casa editrice Athesia ha presentato un’ampia biografia in lingua tedesca dello storico Rolf Steininger.

Presenti per l’occasione la moglie Martha e i due figli, il presidente dell’Athesia Michl e il direttore del Dolomiten Toni, e il segretario della Svp Philipp Achammer, come anche l’ex governatore Luis Durnwalder.

Steininger ha sottolineato con una vena di ironia che si tratta di di una «biografia non autorizzata, realizzata in piena autonomia scientifica». Lo storico ha evidenziato l’importante contributo di Ebner per la pacificazione dell’Alto Adige: «Ebner si è sempre opposto a qualsiasi forma di violenza», sia durante il regime nazifascita, come anche durante il periodo degli attentati irredentisti, ricevendo per questo numerose minacce di morte.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy