Salta al contenuto principale

Ancora furti in abitazione,

da Gardolo a Mattarello

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

Ondata di furti ieri in città dove i ladri hanno colpito indistintamente da nord a sud. Ieri mattina, ad esempio, le forze dell'ordine sono state chiamate in via Monte Calisio a Gardolo dove, approfittando dell'assenza della proprietaria, sono entrati in un appartamento al quinto piano della palazzina. Se ne è accorta la stessa padrona di casa, rientrando e trovando la casa completamente a soqquadro. Stessa cosa ieri sera a Mattarello, in via della Cooperazione, dove i ladri sono entrati in azione nell'unica mezz'ora che la padrona di casa era uscita per una breve commissione. In questo caso i ladri hanno forzato una un infisso e sono penetrati nell'abitazione cercando oggetti di valore e soldi. Poco dopo l'allarme è scattato per un altro furto messo a segno a breve distante.  

Un danno economico, ma soprattutto una violazione della propria intimità che è sempre dolorosa per le vittime. Nel loro decalogo contro i furti le forze dell'ordine raccomandano di chiudere il portone d'ingresso se si si vive in un condominio, dotare la propria abitazione di portoncino blindato e se possibile allarme, e di chiudere sempre serrande o scuri quando si esce di casa. Nella maggior parte dei casi, infatti, i ladri entrano da balconi e finestre facilmente apribili. In alcuni casi può risultare utile lasciare accesa una luce interna o esterna.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy