Salta al contenuto principale

Alcoltest da record: fermato

con un valore 8 volte il limite

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Un autentico record. Ma nulla di cui andare certamente fieri: è quello fatto segnare da un cinquantenne trentino che, fermato nella mattinata di ieri a Sopramonte dagli agenti della polizia stradale del distaccamento di Riva del Garda, è stato sottoposto ad alcoltest, che ha dato esiti spaventosi: 4,39 microgrammi per litro, un valore di oltre otto volte superiore ai limiti di legge.

L’uomo - non un alpino reduce da eccessi all’Adunata, è bene precisarlo - stava procedendo a bordo della sua Panda 4x4 e gli agenti sono stati i primi a sorprendersi di come il cinquantenne potesse riuscire a rimanere al volante senza stramazzare sul cruscotto: i valori sono infatti da vero e proprio coma etilico e la polizia stradale ha immediatamente allertato la centrale di Trentino emergenza, che ha inviato sul posto i sanitari del 118.

Dopo essere stato assistito dal personale sanitario, l’uomo è stato raggiunto da familiari che lo hanno accompagnato a casa. Ovviamente da passeggero: la sua patente è stata ritirata ai fini della sospensione, che sopraggiungerà presto e dalla durata certamente piuttosto consistente. È stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e la sua Panda è stata sottoposta a sequestro come previsto dalle norme di legge sulla guida sotto l’effetto di alcol.

Il precedente risale ad un mese fa a Taio, in valle di Non, dove i carabinieri della compagnia di Cles avevano fermato il conducente di una vettura sottoponendolo a verifiche e trovandolo in possesso di un tasso alcolemico di 3,93 microgrammi per litro.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy