Salta al contenuto principale

Zaia: spregevoli e deliranti

le scritte contro gli alpini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 37 secondi

«È un atto spregevole. Le scritte apparse a Trento contro gli Alpini in occasione della loro Adunata nazionale, a cui domenica sarò presente, sono semplicemente deliranti. Non posso che esprimere una dura condanna per questo grave episodio». Lo afferma il presidente della Regione del Veneto, Lucaa Zaia.

«In un Paese civile - aggiunge - gesti come questi non dovrebbero accadere. Non ci sono giustificazioni. Gli Alpini sono l’immagine di un Paese sano per i valori che sanno portare, come la solidarietà». Zaia sottolinea che «lo spirito solidale degli Alpini si traduce in migliaia di volontari sempre pronti a dare una mano agli altri.
Le penne nere rispondono sempre quando viene richiesta la loro presenza. Sono un’assoluta certezza e non bastano mai le parole per ringraziarli».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy