Salta al contenuto principale

Bezzi (Fi): «Disagi paradossali

sulla ferrovia Trento-Malè»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

«Disagi paradossali oggi sulla Ferrovia elettrica Trento-Malè». Lo scrive in una interrogazione il consigliere provinciale di Forza Italia, Giacomo Bezzi, che segnala la partenza della corsa del mattino (alle 6.11) dalla stazione di Malè anzichè da quella di Mezzana, «ipoteticamente per problemi tecnici».

«Sottolineo ipoteticamente, perchè nessuna comunicazione ufficiale è stata data agli utenti del servizio, che quotidianamente si muovono con i mezzi pubblici ed hanno aspettato invano il passaggio alle fermate fra Mezzana e Malè», aggiunge il consigliere provinciale.

Il quale evidenzia che i passeggeri «si sono dovuti muovere in maniera alternativa e frettolosa con i propri mezzi, per raggiungere la stazione di Malè o Cles, perchè trattandosi di un treno diretto, non effettua fermate intermedie. Chi ha poi raggiunto la stazione del Polo scolastico di Cles con la propria macchina, ha atteso l’arrivo del tram che accusava un notevole ritardo, anche in questo caso nessuna comunicazione è stata data, a chi attendeva in stazione».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy