Salta al contenuto principale

Ingegneri trentini a Ischia

per testare gli edifici

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

La Protezione civile trentina invierà nelle prossime ore sull’isola di Ischia un gruppo di tecnici abilitati, detti «agibilitatori» con il compito di rilevare i danni agli edifici e strutture lesionati dal sisma del 21 agosto scorso.

Tale compito sarà svolto da ingegneri messi a disposizione dall’Ordine degli ingegneri della Provincia di Trento e che partiranno nelle prossime ore con una colonna mobile della Protezione civile trentina il cui invio ad Ischia è stato autorizzato stamane dalla Giunta provinciale.

«La richiesta pervenutaci dal Dipartimento della Protezione civile nazionale - spiega l’assessore Tiziano Mellarini - riguarda per il momento l’invio di tecnici per l’accertamento dei danni agli edifici finalizzato alla verifica della loro agibilità, così come abbiamo già  fatto in passato in occasione di altri eventi sismici, ma siamo pronti, se si rendesse necessario, ad inviare sull’isola di Ischia anche altro personale della nostra Protezione civile». 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy