Salta al contenuto principale

Merkel: «In Germania il burqa

sarà vietato, mai la sharia»

Chiudi

Burqa

Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

«Non tutti» i profughi entrati in Germania potranno rimanere, anche le loro domande di asilo verranno esaminate, e la situazione straordinaria l'anno scorso non si potrà ripetere: lo ha detto la cancelliera Angela Merkel intervenendo al congresso del suo partito cristiano-democratico (Cdu) in corso a Essen. 

Un lunghissimo applauso dei delegati ha poi accolto parole della Merkel quando ha affermato che il velo integrale che copre il viso «deve essere proibito». La cancelliera ha anche affermato che in Germania non potrà mai valere la sharia, la legge islamica, né si potranno creare «società parallele».

La Germania da tempo non è più il "malato d'Europa" - ha aggiunto Merkel nel suo discorso - ed è diventata l' «ancora di stabilità» del continente. «In questa situazione, in cui il mondo si è scardinato, per prima cosa dobbiamo fare di tutto affinche' l'Europa non esca dalle crisi più debole di quanto ci è entrata».

Sulla Brexit, la cancelliera ha avvertito Londra: per la Gran Bretagna non ci sarà la possibilità di avere libero accesso al mercato unico europeo senza accettare la libertà di circolazione dei cittadini. A questo proposito ha riproposto ancora una volta l'immagine del "Rosinenpickerei", in pratica il panettone che va mangiato tutto senza potersi prendere solo l' «uva passa».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy