Salta al contenuto principale

Il carrello della spesa

ora si riempie online

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 57 secondi

Fare la spesa risparmiando tempo, senza code e carrelli, magari salendo in macchina in pigiama, da oggi è possibile. Si scelgono i prodotti online, da casa o dall'ufficio, e poi si va a ritirare i sacchetti già confezionati, senza dover nemmeno scendere dall'auto, in una sorta di Mc Drive. Per ora la novità è attiva in due punti vendita, ovvero l'IperPoli in via Pranzelores a Trento e l'IperOrvea in via del Garda a Rovereto. 

Ma come funziona tutto questo? Facilissimo. Poniamo: in tarda mattinata si decide di invitare qualcuno a cena. Il frigorifero di casa è vuoto, bisogna lavorare, in pausa pranzo non c'è tempo per andare a fare la spesa, però si è promesso agli amici che la sera si mangerà messicano. La soluzione può essere Duplicard Drive: si va, dal proprio computer, a questo sito, si accede con la propria email e password (dopo essersi registrati) e si entra nel supermercato virtuale. A portata di mouse ci sono 10 mila articoli. A questo punto si sceglie: cena messicana? Allora un chilo di macinato per il chili, un avocado, tre peperoni, una scatola di fagioli neri, un pezzo di formaggio e qualche birra. Si clicca su ogni prodotto, si seleziona la qualità, la quantità desiderata. Si possono cercare le offerte, si può scegliere tra i prodotti freschi, surgelati, biologici, esattamente come al supermercato. Finita la spesa si vede lo scontrino, ci si appunta su un foglio un codice personale che servirà più tardi e si indica a che ora si passerà a ritirare i sacchetti.

Gli amici arrivano alle 19.30, si esce dall'ufficio alle 18, quindi si seleziona la fascia oraria dalle 18 alle 18.30. E se alle 17.30 ci si rende conto di aver dimenticato l'indispensabile peperoncino? Nessun problema, si torna sul sito e basta aggiungere il prodotto nel carrello. A questo punto si può tornare a lavorare, confermando agli amici che la cena si farà. Usciti dall'ufficio si sale in macchina e si va all'IperPoli (o all'IperOrvea). Nel parcheggio si trova una sorta di totem: ci si affianca con la macchina, giù il finestrino e si inserisce il codice della propria spesa. Il totem stesso inviterà il cliente a parcheggiare in uno dei posti riservati e attendere. Qualche minuto e arriverà un addetto con i sacchetti già pronti: gli si apre il bagagliaio e lui caricherà. Si paga, senza alcun costo aggiuntivo, con bancomat, carta di credito o, attraverso la App del Poli, con «Pago Fast», si saluta e si ringrazia, si rimette in moto la macchina e si va a preparare la cena per gli amici. Tutto chiaro, facile e veloce, no? 

«In regione - ci spiega Mauro Poli - siamo i primi a proporre questa innovativa possibilità, sulla quale stiamo lavorando da tempo. In Italia e in Europa qualche "spesa drive" esiste già, così abbiamo voluto andare incontro alle esigenze che hanno le persone al giorno d'oggi. Abbiamo fatto una serie di test con i nostri collaboratori e siamo convinti che i clienti apprezzeranno la possibilità di risparmiare del tempo. Il supermercato virtuale è identico, nell'offerta, a quello fisico. Il sito è pensato per rendere la navigazione immediata e veloce: si possono cercare solo le offerte e si può, con il tasto "cerca", andare direttamente al prodotto desiderato. Il servizio è gratuitio e se, sulla propria auto, si ha il bottone per aprire il bagagliaio non serve nemmeno scendere dalla macchina».

Ci saranno nuove assunzioni per questa iniziativa? «Sicuramente dovremo incrementare il personale per avere collaboratori che vadano a fare la spesa per i clienti Duplicard Drive. Attendiamo le prossime settimane per capire la reazione dei clienti».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy