Salta al contenuto principale

Trasporto pubblico e appalti

A Roma si indaga sull'Atac

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

La procura di Roma ha aperto un fascicolo sulla gestione degli appalti in Atac negli ultimi cinque anni. Il fascicolo, affidato ai magistrati del pool reati contro la pubblica amministrazione, è stato aperto dopo la presentazione di un esposto da parte dell’ex assessore ai Trasporti del Campidoglio Stefano Esposito.

Secondo quanto denunciato dall’Autorità anticorruzione gli appalti negli ultimi 5 anni in Atac sono stati affidati per il 90 per cento con procedura negoziata, spesso senza pubblicazione del bando. Si tratta di lavori per circa un miliardo di euro tra il 2011 e il 2015.

Oltre ad indagare sugli appalti degli ultimi cinque anni la Procura di Roma attiverà verifiche sui disservizi del trasporto pubblico romano. In particolare al vaglio degli inquirenti le criticità del comparto mobilità nella capitale relativi alla linea Roma-Lido fino ai tanti episodi di malfunzionamento della metropolitana.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy