Salta al contenuto principale

Anabolizzanti, sequestrate

dai carabinieri migliaia di fiale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

I Carabinieri del Nas di Trento, supportati da militari dell'Arma di Frosinone e Varese, hanno eseguito due perquisizioni disposte dalla Procura della Repubblica di Trento nell'ambito dell'indagine "Farmalake", nei confronti di alcuni bodybuilders frequentatori di palestre e consumatori di sostanze anabolizzanti. Sono state sequestrate un migliaio tra fiale, compresse e flaconi di pericolosi ed illeciti farmaci dopanti e denunciate due persone, responsabili di associazione per delinquere finalizzata all'importazione e distribuzione di medicinali anabolizzanti, destinati a soggetti gravitanti nel mondo del body building.

La maggior parte dei farmaci, risultati provenienti dall'Est Europa e dal mercato inglese, erano stati acquistati ed importati dagli indagati direttamente attraverso siti internet specifici, senza esigenza terapeutica e pertanto al di fuori dei canali ufficiali, ovvero senza la prescrizione del medico, per distribuirli ai propri clienti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy