Salta al contenuto principale

I sindacati trentini chiedono

la chiusura dei supermercati

per altre due domeniche

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

«I supermercati restino chiusi le prossime due domeniche per l’emergenza coronavirus». Lo chiedono i sindacati Filcams, Fisascat e Uiltucs del Trentino i quali sottolineano come i lavoratori siano «stremati e preoccupati all’idea di dover gestire un notevole afflusso di clientela se non si terrà chiuso».
«Ci aspettiamo coerenza dalla giunta provinciale e dunque che venga prolungata la chiusura domenicale e festiva per la domenica delle Palme, Pasqua e pasquetta. Si chiede giustamente ai cittadini di stare a casa e non allentare le misure. Tenere aperti i supermercati non avrebbe alcun senso», sottolineano i sindacati. «Nonostante le due chiusure domenicali non si sono verificate scene di accaparramenti o code eccessivamente lunghe.
Crediamo che i cittadini abbiano capito la partita importante che stiamo giocando. È fondamentale altrettanta attenzione da parte del governo provinciale».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy