Salta al contenuto principale

Monte dei Paschi di Siena:

condanne a più di 7 anni

per l'acquisizione di Antonveneta

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Il Tribunale di Milano ha condannato a 7 anni e 6 mesi di carcere Giuseppe Mussari, a 7 anni e 3 mesi Antonio Vigni (a destra nella foto con Mussari) e a 4 anni e 8 mesi Gian Luca Baldassarri, ex vertici di Monte dei Paschi di Siena, tra gli imputati per le presunte irregolarità nelle operazioni effettuate dalla banca senese tra il 2008 e il 2012 per coprire le perdite dovute all’acquisizione di Antonveneta.

I giudici hanno anche condannato Daniele Pirondini, ex direttore finanziario di Rocca Salimbeni a 5 anni e 3 mesi.

Nessuna attenuante per l’ex presidente di Mps Giuseppe Mussari: lo hanno deciso i giudici di Milano che lo hanno condannato a 7 anni e 6 mesi di carcere nel processo sulla gestione finanziaria della banca in cui sono stati condannati anche tutti gli altri 15 imputati.

A tutti, però, sono state concesse le «attenuanti generiche» ma non a Mussari e nemmeno all’ex managing director di Deutsche Bank Ivor Scott Dunbar, mentre per tutti sono state escluse le aggravanti della transnazionalità e del «grave nocumento ai risparmiatori».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy