Salta al contenuto principale

Manutenzione auto, i trentini

spendono di più: 666 milioni

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 21 secondi

Non si ferma il caro manutenzione per l’auto in Trentino. L’anno scorso in Trentino, secondo i dati dell’Osservatorio Autopromotec, i proprietari di automobili nella nostra provincia hanno speso 666 milioni di euro, contro i 571 milioni di euro del 2017 (+16%).
La spesa che gli automobilisti trentini hanno sostenuto nel 2018 per la manutenzione e le riparazioni delle loro autovetture è stata pari al 4% dei 32,1 miliardi spesi a livello nazionale.

Il Trentino registra in regione la spesa provinciale più alta per la manutenzione e le riparazioni di auto eseguite nel 2018 è Trento, con 666 milioni di euro. Poco distante segue la provincia di Bolzano con 615 milioni.

A livello nazionale nel 2018 gli italiani hanno speso 32,1 miliardi per la manutenzione e la riparazione delle autovetture. È una cifra imponente che è più alta del 3,7% rispetto alla spesa dell’anno precedente, quando ammontava a 30,9 miliardi. Si tratta di una crescita che è dovuta in particolare a tre fattori. In primis vi è da considerare l’aumento dei prezzi dei servizi di assistenza alle auto che nel 2018, secondo l’Osservatorio Autopromotec, è stato dell’1,2%.

Tale aumento è stato calcolato sulla base di una media ponderata degli indici Istat dei prezzi per la manutenzione e la riparazione, per l’acquisto di pezzi di ricambio e accessori, per l’acquisto di pneumatici e per l’acquisto di lubrificanti. Il secondo fattore che ha spinto verso l’alto la spesa è stato l’aumento del parco circolante di autovetture. Nonostante il nostro Paese abbia già un tasso di motorizzazione molto elevato, il parco circolante è infatti cresciuto anche nel 2018 (+1,3% rispetto al 2017). Il terzo fattore che ha contribuito alla crescita della spesa è l’incremento della quantità di interventi di officina per le operazioni di manutenzione e di riparazione che, in base alle stime dell’Osservatorio Autopromotec, è stato dell’1,2%.

L’effetto congiunto dei fattori di crescita della spesa per la manutenzione e la riparazione di autovetture ha determinato per gli italiani un esborso complessivo che, come si è detto, è stato stimato dall’Osservatorio Autopromotec in 32,1 miliardi. Una cifra di tutto rispetto che è andata a compensare l’attività delle oltre 83.000 officine di autoriparazione distribuite capillarmente sul territorio nazionale e dedite all’assistenza tecnica agli autoveicoli.

La vitalità del comparto dell’assistenza auto è testimoniata in maniera forte dal fatto che Autopromotec registra ancora una volta il tutto esaurito per quanto riguarda la presenza di espositori. Anche l’edizione di quest’anno si preannuncia come un momento di incontro irrinunciabile per gli operatori professionali del mondo dell’autoriparazione, per toccare con mano le nuove tecnologie e i nuovi servizi offerti dal mercato automotive.

Come accaduto a livello nazionale, anche in regione nel 2018 c’è stato un aumento della spesa per l’auto, pari a +9,7%.
Secondo l’Osservatorio di Autopromotec la spesa nel 2017 in regione per meccanici, carrozzieri e gommisti era stata infatti nel 2017 1,185 milioni di euro: 614 milioni spesi in Alto Adige e 571 in Trentino in crescita sul 2016.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy