Salta al contenuto principale

Nordest: il 6,6% della ricchezza

è prodotto da immigrati

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

Il 6,6% della ricchezza del Nordest è prodotto da imprese immigrate. Lo rileva la Fondazione Leone Moressa, che ha analizzato i dati delle imprese condotte da stranieri: nel 2014 le imprese condotte da stranieri nel Nord Est erano oltre 62 mila, pari all'8,9% delle imprese totali, ed hanno prodotto 13 mld di euro di ricchezza. Mentre le imprese italiane diminuiscono, le straniere aumentano nel Nordest e nel 2014 hanno prodotto il 14% della ricchezza creata a livello nazionale dalle imprese straniere.

Rispetto al 2013, il valore complessivo è aumentato di 255 milioni di euro. In tutte le tre regioni, l'aumento delle imprese straniere negli ultimi tre anni è corrisposto al calo delle imprese italiane: +10,3 le straniere contro un meno 3,9% delle italiane. I settori più rappresentati sono edilizia (28,9%) e commercio (27,8%), che insieme includono oltre la metà delle imprese immigrate. Osservando la provenienza degli imprenditori stranieri nel Nord Est, il 10,9% è cinese (8.988 imprenditori). Segue la Romania, con 7.333 unità (8,9%). Nel Veneto oltre il 9% delle imprese sono straniere e producono 9 mld (7% del valore aggiunto regionale).

La presenza maggiore si registra a Verona (10,3%) e a Treviso (9,7%), mentre è da segnalare la crescita registrata a Padova (+7,0%) e Venezia (+5,4%). Si tratta di imprese che si occupano principalmente di commercio ed edilizia. Si registra inoltre una netta prevalenza nella regione di imprenditori Cinesi. In Friuli V.G. le imprese straniere sono quasi l'11% del totale ed hanno prodotto nel 2014 oltre 2 mld di valore aggiunto. Sono localizzate principalmente a Udine (43,2%) e Pordenone (23,7%), ma incidono di più a Trieste (14,7%) e Gorizia (12,1%), il paese di nascita più diffuso è la Svizzera. Nel Trentino A.A. le imprese straniere sono quasi 7 mila e rappresentano il 6,4% delle imprese totali, producono il 5,5% della ricchezza totale (quasi 2 mld). A livello provinciale non ci sono particolari differenze se non una maggiore crescita a Bolzano rispetto a Trento. Il paese di nascita più diffuso è la Germania.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy