Gallerie

 

Meteo, in arrivo un nuovo ciclone con piogge dal nord al sud

(ANSA) - ROMA, 07 MAG - E' in arrivo un nuovo ciclone dalla Normandia che porterà maltempo e piogge da nord a sud. E' la previsione di Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it. Il ciclone, spiega, "porterà dunque piogge e temporali con locali grandinate su tutto il nord e tra Sardegna e Toscana, poi dal pomeriggio guadagnerà terreno verso il resto del centro Italia. Al sud, in questa prima fase, sono previsti solo isolati piovaschi in Campania, per il resto il tempo sarà asciutto e relativamente caldo con massime fino a 28°C". Nella giornata di mercoledì 8 maggio il ciclone conquisterà, però, anche tutta l'Italia meridionale. Le precipitazioni bagneranno anche il centro (salvo la Toscana), mentre al nord il tempo tornerà in prevalenza soleggiato ma con addensamenti e locali ultimi rovesci su Emilia Romagna, Alpi e Prealpi. Giovedì il maltempo colpirà ancora il sud, in parziale risalita verso il Medio Adriatico e localmente il Lazio; a tratti le piogge potranno risultare anche forti a causa dei contrasti termici tra l'aria fresca ed instabile normanna e l'aria calda preesistente sul meridione. Da venerdì, invece, avremo un miglioramento generale: il ciclone si allontanerà verso la Grecia e resterà solo una diffusa instabilità tra Calabria e Sicilia a ridosso dei rilievi, con un fine settimana quasi ovunque soleggiato e gradevole. Nel dettaglio - Martedì 7. Al nord: temporali sparsi con grandine, possibili un po' ovunque. Al centro: rovesci temporaleschi in arrivo su molte regioni. Al sud: nuvolosità via via più diffusa, qualche piovasco in Campania. - Mercoledì 8. Al nord: instabile sulle Alpi, sole altrove. Al centro: piogge e temporali sparsi, ma non in Toscana, Umbria e Marche. Al sud: maltempo con piogge e temporali. - Giovedì 9. Al nord: soleggiato. Al centro: soleggiato, qualche acquazzone su versante adriatico e Lazio. Al sud: instabile con piogge e temporali. - Tendenza: pressione in aumento, ultimi rovesci al sud, specie sui monti. Weekend soleggiato e con clima mite. (ANSA).

 

Allerta meteo gialla dalle 20 di stasera su tutta la Campania

(ANSA) - NAPOLI, 27 NOV - La Protezione Civile regionale ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo per piogge e temporali su tutta la Campania. Allerta meteo anche per venti forti occidentali - e temporaneamente molto forti - con possibili raffiche sempre su tutta la regione con conseguente mare agitato o localmente molto agitato con possibili mareggiate lungo le coste esposte. L'allerta meteo entra in vigore alle 20 di questa sera e termina alla stessa ora di domani, martedì 28 novembre. Il quadro meteo evidenzia che le precipitazioni, sui quadranti settentrionali, saranno in attenuazione nel corso della mattinata mentre lasceranno i quadranti centro-meridionali solo nel pomeriggio. I venti, invece, saranno forti fino alla sera di domani su tutta la Campania e molto forti soprattutto al mattino. La Protezione civile raccomanda "alle autorità competenti dell'intera regione di attivare i Centri Operativi Comunali e di attuare tutte le misure previste dai rispettivi piani di protezione civile per la mitigazione e il contrasto dei rischi attesi. Tra i principali scenari di evento connessi alle precipitazioni piovose e quindi al rischio idrogeologico localizzato si ricordano gli allagamenti, l'innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua, lo scorrimento superficiale delle acque con trasporto di materiali a causa di tombature, restringimenti, criticità infrastrutturali locali, caduta massi e frane. Attenzione va prestata anche in assenza di precipitazioni per effetto della saturazione dei suoli". In considerazione dei venti forti con raffiche e del moto ondoso "è necessario altresì controllare la corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture mobili o temporanee esposte alle sollecitazioni". (ANSA).

 

Ancora pioggia su Milano, prosegue l'allerta meteo

(ANSA) - MILANO, 02 NOV - Prosegue l'allerta maltempo sulla città di Milano dove da questa mattina stanno cadendo abbondanti piogge dopo il nubifragio di martedì. Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia ha diramato l'allerta gialla, cioè di rischio ordinario, per rischio idraulico, idrogeologico e per temporali. L'allerta, già in essere da oggi, prosegue fino a domani. La raccomandazione per i cittadini è quella di non sostare sotto gli alberi e le impalcature di cantieri, dehors e tende. È importante poi mettere in sicurezza oggetti e vasi sui balconi e tutti i manufatti che possono essere spostati dal vento. Il Centro operativo comunale della Protezione civile è attivo per il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi e per coordinare gli eventuali interventi. (ANSA).

 

In Campania scatta dalle 21 l'allerta meteo arancione

(ANSA) - NAPOLI, 02 NOV - La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e forti temporali valido a partire dalle 21 di oggi, giovedì 2 novembre, fino alle 21 di domani, venerdì 3 novembre, sull'intero territorio regionale. L'allerta, per quanto riguarda il rischio idrogeologico, è di livello arancione sulle zone 1, 2,3 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini). L'allerta è gialla sul resto della regione. Su tutta la Campania, indipendentemente dalla zona, vige anche una allerta per venti molto forti con raffiche e mare molto agitato lungo le coste esposte. I temporali, anche di forte intensità, "daranno luogo ad un rischio idrogeologico diffuso e ad un rischio idraulico, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d'acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse". La Protezione Civile della Regione Campania richiama i sindaci alla massima attenzione. Si ricorda di attivare i Centri operativi comunali, di attuare tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e adottare le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini. Si invitano le autorità competenti a controllare altresì la corretta tenuta del verde pubblico, nonché delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti e del moto ondoso. Viene chiesto infine di prestare attenzione ai successivi avvisi diramati dalla Sala operativa regionale. (ANSA).

Immagini  

Maltempo in Emilia Romagna, i soccorsi trentini in azione

L'impegno della Protezione civile del Trentino nella gestione dell'emergenza maltempo in Emilia Romagna è stato rafforzato con l'invio nella notte di ulteriori operatori. A Castrocaro è stato istituito il centro logistico coordinato dal Servizio prevenzione rischi e Cue della Provincia con Croce rossa del Trentino e Protezione civile dell'Ana (Nuvola). Nella tarda mattinata di oggi (17 maggio) sono partiti alla volta di Castrocaro anche due mezzi del Nucleo elicotteri del Corpo permanente di Trento: si occuperanno del trasporto di persone e materiale

 

Vigili del Fuoco dal Molise in zone alluvionate Emilia Romagna

(ANSA) - CAMPOBASSO, 17 MAG - Squadre dei Vigili del fuoco dei comandi di Campobasso e Isernia sono all'opera da questa mattina nei territori di Forlì-Cesena colpiti dall'eccezionale ondata di maltempo. Il Centro operativo nazionale Vvf (Con) ha infatti disposto la partenza di personale specializzato in tecniche di salvamento e protezione acquatica con adeguati mezzi di soccorso. Le squadre regionali affiancheranno quelle già operanti nelle zone alluvionate dell'Emilia Romagna in aiuto alla popolazione. (ANSA).

 

Maltempo: Senigallia, Misa sale ancora per piogge a monte

(ANSA) - SENIGALLIA, 17 MAG - Nella notte a Senigallia, in provincia di Ancona, la situazione del fiume Misa è stata "costantemente monitorata" e non ha destato problemi: il livello del fiume, però, fa sapere il Comune, sempre sotto monitoraggio, "è tornato a salire a causa delle precipitazioni a monte e dell'innalzamento del livello del fiume Nevola. Anche il reticolo minore, sebbene stressato dall'intensa pioggia, al momento non presenta criticità". Anche oggi nella cittadina, come nei comuni dell'hinterland senigalliese, a Mondolfo, Fano, Pesaro e Urbino, le scuole di ogni ordine e grado sono chiuse per l'allerta meteo arancione (rischio idrogeologico e idraulico) per le previsioni di precipitazioni consistenti anche se in misura inferiore a ieri. Alcuni disagi nelle ore notturne si sono presentati sulla strada provinciale Arceviese, tra Borgo Passera e il Vallone, dovute alla presenza di fango sulla carreggiata. A seguito dell'intervento di pulizia, la strada è tornata percorribile. Al momento restano chiuse al transito Via Rovereto, Strada dei Castelli; interdetti alla circolazione anche il sottopasso delle "Piramidi" a Cesano e quelli di Via Perilli e di Via Dogana Vecchia. Dall'alba sono al lavoro i mezzi per la pulizia delle strade al fine di riportare alla normale percorribilità la rete stradale urbana. In ogni caso, avverte il Comune, "l'allerta meteo non è ancora superata e il Centro Funzionale della Regione Marche ha previsto ancora precipitazioni a partire dalla mattinata di oggi". Una riunione in programma alle ore 9 con il Centro Coordinamento Soccorsi) presieduto dal Prefetto, per un aggiornamento sull'andamento della perturbazione. Il Comune "invita i cittadini a prestare la massima attenzione alle comunicazioni diramate dai canali ufficiali del Comune di Senigallia". (ANSA).

 

Maltempo: a Senigallia, strade allagate

(ANSA) - SENIGALLIA, 16 MAG - Strade allagate a Senigallia, dove il sistema fognario è andato subito in difficoltà, fin dalle prime ore del mattino, causando allagamenti diffusi in varie zone della città. Sospesa la raccolta porta a porta, centri di raccolta rifiuti chiusi. Chiusi anche numerosi sottopassi in centro storico, compresi quelli per accedere al lungomare; strade come corsi d'acqua nei quartieri di Cesanella, Vallone, Borgo Bicchia, Saline. Qui si registra una forte criticità anche per quanto riguarda il fosso Sant'Angelo, che è tracimato in via Rovereto: evacuato anche il vicino centro commerciale. Monitorato il livello dei fiumi Misa, Nevola e Cesano, che è ancora sopra il livello di sicurezza. A ponte Garibaldi, il Misa è a 2,95 m. Anche dalla protezione civile di Trecastelli (Ancona) è arrivato l'ordine ai cittadini a portarsi ai piani alti o comunque in condizioni di sicurezza. (ANSA).