Salta al contenuto principale

La Luna di Gardin questa sera al Muse

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Secondo appuntamento stasera con la rassegna estiva «Risate al parco», proposta dal Centro Santa Chiara e dal Muse, il Museo delle Scienze. Appuntamenti all’insegna del buon umore, che animano il Giardino del Muse.

Dopo lo spettacolo inaugurale che ha avuto come grande protagonista Loredana Cont, la rassegna prosegue con Lucio Gardin ed il suo spettacolo Houston, abbiamo un problema, da lui ideato e interpretato. L’appuntamento è alle 21.30. Siamo riusciti ad andare sulla Luna, fa capire Gardin, è innegabile, ma ne abbiamo poi afferrato il mistero? La Luna è mutevole, in lei si rispecchiano gli uomini, con la loro vulnerabilità e incostanza.

Allo stesso tempo è rassicurante, nella sua presenza fissa, silenziosa testimone del nostro progresso, e come una guardia risoluta ci contempla da oltre quattro miliardi di anni. Nello spettacolo si parla della Luna in diversi ambiti. In agricoltura, dove i contadini ne analizzano le fasi per piantare i semi e avere raccolti migliori, in letteratura con i racconti di poeti e romanzieri, al cinema con i grandi film di fantascienza, nella musica con le canzoni che gli sono state dedicate e nella tecnologia con un parallelismo tecnologico tra le due epoche (1969-2019). Basti pensare che siamo andati sulla Luna con un computer della potenza di due Commodore 64, e oggi ha 4 Terabyte di memoria anche il minipimer. Quante volte ci siamo fermati a fissare quella palla luminosa?

Biglietti disponibili a 5 euro sul sito primiallaprima.it. Sarà possibile acquistare i biglietti anche la sera al Muse.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy