Salta al contenuto principale

Teatro Ragazzi anche in inglese

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 36 secondi

Ruota intorno al tema delle relazioni familiari la Stagione di teatro Ragazzi presentata ieri a Trento, sia per quanto riguarda il percorso anch’io a teatro con mamma e papà sia per la rassegna  Scappo a teatro.

«Due le valenze della programmazione, quella educativa e formativa e quella di intrattenimento e condivisione - ha indicato il direttore del Centro S.Chiara Francesco Nardelli -, aspetti questi che hanno registrato l’alto gradimento espresso nella passata stagione, a conferma di quanto sia importante la qualità e l’attenzione a ciò che ci circonda. Ben venga dunque la collaborazione con l’Agenzia della Famiglia, Dolomiti Energia per sensibilizzare l’attenzione all’ambiente ed il coinvolgimento di giovani per le illustrazioni del libretto di presentazione (quest’anno il compito è stato affidato al grafico, fumettista Elia Rossi). Un modo per sostenerli ed incoraggiarli nelle loro attività artistiche. Non ultima, l’importante sinergia con il Coordinamento Teatrale Trentino che sta creando la giusta rete di distribuzione sul territorio».

«È davvero buona l’attenzione che gli amministratori offrono ai programmi teatrali da noi proposti - ha aggiunto Loreta Failoni, presidente del Coordinamento - in particolare le scuole interessate a lavori anche tematici che formano gli spettatori di domani».
«Anche la danza dedicata ai giovanissimi avrà il suo Festival “Step by step” con due giorni, il 30 e 31 ottobre, dedicati a workshop, laboratori, convegni ed uno spettacolo, “Il simposio del silenzio”, al Teatro Cuminetti il 30 ottobre».

Alla direttrice artistica Giovanna Palmieri il compito di presentare  le due rassegne teatrali che animeranno i palchi del teatro Cuminetti, Teatro Auditorium e Teatro Sanbàpolis. «La stagione “Anch’io a teatro con mamma e papà” prenderà il via sabato 26 e domenica 27 ottobre, sempre alle ore 16 con lo spettacolo “Controvento-upwind” con il maestro delle bolle Michele Cafaggi. In forma dolce e ironica sarà poi esaminato il tema della morte in “Storia di un uomo e della sua ombra”, quello dell’incontro con l’Altro in “Avanti...permesso” e del rapporto con le “Famiglie”, per addentrarci poi nelle viscere della terra e conoscere “Asmodeo”, un piccolo diavolo buono. Ancora “Abbracci” per comunicare fisicamente e tante fiabe con “Più veloce di un raglio”,“Cappuccetto e il lupo”, “Casa di legno e di mattoni”.
A fine spettacoli ci sarà un piccolo intrattenimento a cura delle compagnie e la distribuzione di una “Merenda a teatro”.

“Scappo a teatro”, rassegna rivolta ai ragazzi, pone particolare attenzione alla scuola, alle tematiche sociali e all’inserimento di  spettacoli in inglese e momenti di approfondimento rivolti agli insegnanti. Si parte martedì 26 novembre con “Lezioni di famiglia”, un’adolescente che aiuta una famiglia a trovare il giusto modo di comunicare a cui si aggiunge la replica di “Famiglie” e “Abbracci”. Il 5 febbraio l’attore scozzese Andy Cannon presenta “Is this a Dagger? The Story of Macbeth” a cui farà seguito il 19 febbraio “In the Web”, entrambi in lingua inglese. Il bullismo sarà il tema portante di “Terry” il 10 marzo ed il 25 marzo omaggio a Rodari, in occasione del centenario della nascita, con “Favole al telefono” prodotto da Fondazione Aida e Centro S.Chiara.” La campagna abbonamenti e biglietti parte il 28 settembre.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy