Salta al contenuto principale

Morto Raffaele Pisu

l'Amico del Giaguaro

partigiano e vero signore

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

È morto Raffaele Pisu, popolare attore comico e personaggio televisivo. Aveva 94 anni.
Nato a Bologna il 24 maggio 1925, da tempo era ricoverato nell’hospice di Castel San Pietro Terme (Bologna) per una malattia.

Subito dopo la guerra, dove era stato partigiano e internato in un campo di concentramento in Germania, Pisu esordì sulle frequenze di Radio Bologna. Attore in numerose commedie brillanti, il successo arrivò agli inizio degli anni sessanta con i filmati dell’ «Amico del Giaguaro», sul primo canale Rai con Gino Bramieri e Marisa Del Frate.

Nella sua lunga carriera ha recitato in numerosi film e commedie teatrali, senza abbandonare mai la radio, sua grande passione. All’inizio degli anni Novanta tornò in televisione alla conduzione di «Striscia la notizia».

Il suo ultimo impegno risale a due anni fa, quando recitò nel film «Nobili bugie», diretto dal figlio Antonio.
«Grazie per avermi reso per sempre quel bambino con un sacco di avventure stupende da raccontare vissute insieme al suo papà. Quella felicità però me la ricordo ancora troppo bene e muoio dalla paura di non ritrovarla mai più. Ciao papà che il viaggio ti sia lieve». Con queste parole Antonio Pisu, regista e figlio di Raffaele, ha annunciato la morte del padre.
Lo ha fatto postando sui social una foto di lui bambino insieme al padre e alla madre. «Eravamo proprio belli tutti e tre insieme. Abbiamo riso, sperato, sperperato e goduto. Insieme. Sempre», scrive.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy